Fotoringiovanimento da casa con la luce pulsata

Fotoringiovanimento da casa con la luce pulsata

Con l’età, la pelle di viso e corpo tende a produrre meno collagene. La cute si secca più facilmente, perde tonicità, luminosità e compaiono le prime rughe. Inoltre, l’esposizione ai raggi solari, gli squilibri ormonali e qualche cattiva abitudine come fumo e alcool portano alla comparsa di antiestetiche macchie cutanee.

Il viso sembra certamente la parte più colpita ed evidente. Sicuramente, mangiare sano e usare prodotti per la bellezza della pelle è fondamentale per migliorare l’aspetto del viso e mantenerlo giovane. Tuttavia, non basta: il fotoringiovanimento con luce pulsata interviene su macchie e rughe lievi, donando alla pelle un aspetto più tonico e luminoso da subito.

Il fotoringiovanimento è una tecnica non invasiva e indolore che impiega la luce pulsata per attaccare gli inestetismi della pelle causati dall’età. Viene, nella maggior parte dei casi, eseguita da uno specialista, anche se oggi sono molto diffusi anche degli apparecchi casalinghi per effettuare il trattamento anche a casa.

Questi dispositivi, come quelli impiegati dagli esperti, emettono un flash che va ad agire sui punti del corpo con maggiori concentrazioni di melanina ed emoglobina. Questo genera alte temperature che stimolano gli strati più interni del derma. La luce penetra in profondità, riattivando la riproduzione cellulare e producendo maggiori quantità di collagene.

La pelle risulta quindi da subito più chiara ed elastica. Le piccole rughe sono attenuate e gli inestetismi come la couperose o le macchie scompaiono. Con una serie di sedute, in genere due o tre, si possono notare dei risultati positivi e permanenti.

Il fotoringiovanimento a luce pulsata è un rimedio sempre più comune nell’ambito della cura della pelle: non è necessario molto tempo per effettuarlo e neanche un periodo di degenza. Oggi il fotoringiovanimento a luce pulsata è ancora più semplice ed economico grazie ai dispositivi di ultima generazione, utilizzabili comodamente da casa. Vediamo come funzionano.

Come effettuare un trattamento di fotoringiovanimento con la luce pulsata a casa?

Come effettuare un trattamento di fotoringiovanimento con la luce pulsata a casa?

Sia che il trattamento venga effettuato a casa o da uno specialista, è importante seguire alcuni passaggi fondamentali. Innanzitutto, il fotoringiovanimento a luce pulsata non deve essere effettuato sulla pelle abbronzata.

Questo perché la luce pulsata va ad agire sui depositi di melanina e funziona al meglio sulla pelle chiara. Inoltre, se la pelle è stata esposta al sole o a lampade abbronzanti, con l’uso della luce pulsata si rischia di danneggiare lo strato superficiale e incorrere in spiacevoli effetti collaterali.

Prima di passare all’uso del dispositivo per il fotoringiovanimento, bisogna pulire a fondo la pelle, in modo che non restino tracce di trucco o sporcizia.

Come precauzioni, vanno indossati occhialini protettivi per evitare danni agli occhi e bisogna applicare del gel raffreddato alla temperatura di 4°C. Questo serve per non causare bruciature sulla cute date dalle elevate temperature.

Anche se alcuni dispositivi sono dotati di un sistema di raffreddamento incorporato, è comunque bene stendere un velo di gel per favorire il passaggio degli impulsi luminosi senza causare danni.

Una seduta di fotoringiovanimento dura tra i 15 e i 40 minuti in base alla pelle di chi si sottopone e al tipo di effetto desiderato. La procedura è indolore, anche se alcuni pazienti hanno lamentato una fastidiosa sensazione, come quando ci si scotta.

Infatti, una volta concluso il trattamento, le aree interessate appaiono talvolta arrossate e potrebbero rimanere in questa condizione per un giorno intero. Per consentire alla pelle di rigenerarsi al meglio, è bene non esporsi ai raggi solari anche per un mese.

Controindicazioni del fotoringiovanimento IPL

Controindicazioni del fotoringiovanimento IPL

Anche se abbiamo detto che il fotoringiovanimento a luce pulsata è un trattamento non invasivo e pressoché indolore, che si può svolgere anche comodamente da casa, è sempre bene leggere le istruzioni e comprendere se si è nelle condizioni ottimali per sottoporsi alla seduta.

In caso di dubbi, è fondamentale consultare il parere di un esperto.

Ci sono alcuni casi in cui l’uso della luce pulsata è fortemente sconsigliato:

  • Donne in gravidanza
  • Fotosensibilità congenita, causata da farmaci o patologie
  • Pelle scura o abbronzata
  • In presenza di cicatrici, eritemi, ferite, herpes, tatuaggi o danni alla pelle
  • Se la persona soffre di malattie cardiache
  • Se nelle ultime settimane la persona ha subito un colpo di sole o delle bruciature.
Eventuali effetti collaterali del trattamento

Eventuali effetti collaterali del trattamento

I centri specializzati in trattamenti estetici e i dispositivi casalinghi sono sempre più evoluti e, grazie alle nuove tecnologie, cercano di ridurre al minimo l’insorgenza di effetti collaterali.

Tuttavia, anche se i vantaggi del fotoringiovanimento sono molti, esistono alcune conseguenze negative dell’uso di questo trattamento che è bene conoscere prima di effettuare una seduta:

  • Arrossamento della pelle: un effetto collaterale molto frequente e che sparisce spontaneamente nel giro di uno o due giorni. Quando si effettua una seduta di fotoringiovanimento, comunque, il medico indica sempre tutti i trattamenti e le buone abitudini da adottare perché la pelle ritrovi il suo equilibrio naturale;
  • Sensazione di bruciore: Come abbiamo detto, il trattamento di fotoringiovanimento è perlopiù indolore, ma si prova un forte senso di calore sulla pelle. Questo bruciore è solitamente tollerabile sia durante la seduta che dopo, ma è bene avvisare il medico se diventa insopportabile;
  • Discromie cutanee: che insorgono generalmente se la pelle viene esposta alla luce del sole prima o dopo il trattamento, questo effetto collaterale sparisce autonomamente dopo pochi giorni, mentre si riesce a mascherare un po’ con il trucco;
  • Lividi, infiammazioni o vesciche: invece, sono meno comuni ed è bene consultare un esperto per risolvere questo problema. Anche in questo caso, gli effetti collaterali spariscono in breve tempo.

Di solito questi effetti collaterali spariscono nel giro di massimo due giorni autonomamente, ma possono comunque essere molto fastidiosi e indesiderati. In ogni caso si consiglia di interrompere le sedute o adottare dei rimedi nel caso in cui insorgano problematiche dopo il trattamento;

Il consiglio è quindi quello di consultare sempre un professionista prima di sottoporsi al fotoringiovanimento a luce pulsata e di affidarsi a un dispositivo di qualità nel caso si voglia effettuare il trattamento da casa.

Con il nostro Epilatore a Luce Pulsata E21, avrai a disposizione un apparecchio professionale direttamente a casa tua. Con 1 milione di pulsazioni ed il massimo della potenza erogabile da un apparecchio domestico, potrai trattare la pelle in poche settimane.

Clicca sul prodotto qui in basso e richiedi il piano di trattamento personalizzato incluso nel prezzo:

Oppure ordina tramite il nostro negozio Amazon premendo qui in basso:

Acquistalo su Amazon

Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published